Spaghetti con Pomodori Infornati

Quella che vi propongo oggi è la ricetta degli spaghetti al pomodoro; una ricetta di spaghetti veloci, che vede come  variante i pomodori infornati.

Il  pomodoro: bello, buono e anche salutare: privo di grassi, ricco di vitamina A e C, di potassio e di licopene sostanza dalle forti proprietà antiossidanti e protettive nei confronti dei radicali liberi.

Infinite le varietà di pomodoro, sembra oltre 300, anche se negli ultimi anni il mercato ha preferito dare spazio ad “ibridi” più resistenti alle lavorazioni a scapito delle varietà antiche ed autoctone. Tra queste il famoso e squisito pomodoro San Marzano, un pomodoro estremamente delicato, con la buccia sottile e dal sapore incredibilmente intenso. Un pomodoro che andrebbe maneggiato con estrema cura e che quindi poco si addice alla commercializzazione di massa e alle lavorazioni meccaniche. Questi suoi pregi sono anche i suoi limiti e la ragione del quasi totale abbandono della sua coltivazione e della sua sostituzione con qualità ibride più resistenti e quindi di maggiore resa. Ma ahimè decisamente meno saporite.

Altro prodotto a rischio di estinzione, ma  fortunatamente entrato a far parte dei Presidi Slow Food, sono  i pomodorini del Piennolo, così chiamati per l’usanza di conservarli appesi in grappoli sui balconi o nelle soffitte. Coltivati sulle pendici del Vesuvio, su terreni a volte difficili da raggiungere in cui le colate laviche si sono col tempo trasformate in terreni sabbiosi e scuri,  diventano più gustosi e profumati man mano che, col passare del  tempo, si “asciugano”. Protagonisti di tanti piatti di spaghetti al pomodoro “invernale”, grazie alla loro eccezionale conservabilità, lo sono anche della maggior parte delle scenografie dei presepi napoletani.

Il partner perfetto per i pomodori per me restano gli spaghetti. Penso abbiano una naturale affinità e irresistibile attrazione. In questa ricetta, non essendo in piena stagione estiva, ho voluto trarre il massimo del sapore da questi pomodori perini siciliani, infornandoli

Cosa ti occorre:

(dose per 2 persone)

  • 180 g di spaghetti di Gragnano
  • 500 gr di pomodori (io ho usato dei Perino provenienti dalla Sicilia)
  • 1 spicchio di aglio
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 40 g di pecorino romano grattugiato
  • abbondante basilico fresco
  • sale, olio EVO

Come si fa:

  1. Taglia in due verticalmente ogni pomodoro e poi su ogni metà fai un altro taglio lasciando attaccata la base
  2. In una teglia metti un filo d’olio e poi un primo strato di spicchi di pomodoro con il lato tagliato rivolto verso l’alto. Sala, aggiungi parmigiano e pecorino grattugiato, qualche pezzo di aglio,  un abbondante filo d’olio,  e il basilico a pezzettini
  3. Metti un altro strato di pomodori, e ancora i formaggi grattugiati, basilico, aglio, olio e sale
  4. Fai cuocere in forno a 180° per circa un’ora. Deve assorbirsi tutta l’acqua che uscirà all’inizio della cottura dai pomodori e sopra fare una leggera doratura
  5. Cuoci gli spaghetti secondo i tempi indicati sulla confezione, scolali e condisci con i pomodori infornati

Spaghetti pomodoro e tanto gusto. Buon appetito.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *