Muffin con Farina di Mais e Cavoletti di Bruxelles

Muffin? Che bontà!
Oggi vedremo insieme come realizzare una ricetta diversa, dai soliti muffin dolci; realizzeremo dei muffin salati soffici ma allo stesso tempo granulosi. Dal cuore caldo e goloso.

Muffin ricetta originale
(dose per 10 muffin ricetta grandi)
• 200 g di farina di mais macinata finemente (fioretto)
• 100 g di farina integrale (io ho usato una multicereali)
• 1 cucchiaio di farina di mandorle
• 4 uova
• 2 dl di olio di riso
• 100 g di ricotta
• 10 cavoletti di Bruxelles lessati
• 1/2 bustina di lievito
• sale e pepe

PREPARAZIONE 
Metti all’interno di una scodella le uova con dell’olio extravergine di oliva, della ricotta e sale in abbondanza.
All’interno di un’altra scodella, metti della farina integrale setacciata e della farina di mais.
Poni allo stesso modo la farina di mandorle e del lievito.

Metti insieme tutti gli ingredienti fino al loro completo amalgamato, dopodiché con un cucchiaio, metti un po’ della massa del composto in ogni pirottino per muffin, posizionando al centro un cavoletto di Bruxelles; ovviamente, poi, ricopri con dell’impasto.

Cuoci il tuo pirottino nel forno per circa mezz’ora a 180°C.

NOTE

Durante la realizzazione di una ricetta, è fondamentale leggerla bene, in maniera precisa e dettagliata.
È bene sapere che ogni forno, si comporta in maniera differente, per cui bisogna conoscere lo strumento che si sta utilizzando.
In questo caso, per i muffin, poneteli nella griglia centrale, per favorire una cottura più uniforme.
Riscaldate il forno, almeno 20 minuti prima di procedere con la cottura e portate il forno ad una temperatura di 10 gradi, almeno, più alta di quella che volete utilizzare per la cottura dei vostri dolcini.
Dopo che avete infornato, potete ridurre la temperatura del forno, portandola a quella utilizzata all’interno della ricetta.

Avrete impiattato un dolce davvero semplice da realizzare, ma particolare ed estremamente goloso; perfetto per le vostre merende ma anche come contorno per delle cene speciali.

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *