Strudel di fichi, prugne e gelatina al vino rosso

Ieri sera tornando a casa ho sentito nell’aria le prime sensazioni della fine dell’estate. La luce dai riflessi più caldi, l’aria più fresca, l’odore dei campi più intenso e le vigne già piene di grappoli che si avviano alla piena maturazione. Il contadino che ho vicino casa, e dove spesso mi fermo per prendere le verdurine di stagione prima di tornare a casa la sera, aveva dei bellissimi fichi appena raccolti. Verdi, grossi, con la punta da cui fuoriesce quella gocciolina di nettare dolce. Solo a guardarli si sente l’acquolina in bocca. Come non celebrare queste prime avvisaglie di cambio stagione con questo frutto che secondo me rappresenta proprio al meglio questo periodo dell’anno. E’ uno degli ultimi regali che ci fa l’estate. La dolcezza che rappresenta tutto il sole di cui ha fatto scorta la terra in questa stagione dolce e appagante.

Fotografato con l’ultimo bagliore di luce di queste giornate già più corte e assaporato con un bicchiere di dorato e profumatissimo Sauterne. Anche questo un ricordo della bellissima vacanza francese dell’anno scorso.

 Una vera esplosione di dolcezza e profumi.   027

 

 Strudel di fichi, prugne e gelatina di vino rosso

Cosa ti occorre:   

  • 1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 6 fichi verdi
  • 6 prugne
  • 2 biscotti digestive
  • 5 cucchiai di gelatina di vino rosso
  • 1 manciata di pinoli
  • 1 noce di burro
  • 1 tuorlo o qualche cucchiaio di latte per lucidare
  • Zucchero a velo

 Come si fa:

Srotola la pasta sfoglia e mettila sulla teglia (io ho usato quella del forno) ricoperta di carta forno. Lasciala riposare per 5/10 minuti a temperatura ambiente, nel frattempo accendi il forno a 180°. Taglia a piccoli spicchi sia i fichi ( io ne ho lasciato i più maturi con la buccia) che le prugne. Stendi un velo di gelatina di vino rosso ( io avevo quella al Bordeaux comprata durante l’ultima vacanza in Francia) sulla sfoglia e i biscotti digestive sbriciolati. Aggiungi sia le prugne che i fichi  lasciando metà della sfoglia vuota. Per ultimo i pinoli leggermente tostati precedentemente in un pentolino senza grassi. Avvolgi lo strudel iniziando dalla parte con il ripieno, incidi con i rebbi di una forchetta la superfice in maniera tale che durante la cottura non si formano delle bolle di aria, spennella con il tuorlo di uovo o, come ho fatto io il latte. Nel primo caso verrà molto più lucido.

Fai cuocere nella parte centrale del forno per 10 minuti, poi alza leggermente la temperatura e lascia in forno per altri 5 minuti fin quando la superficie è bella dorata.

Fai intiepidire, cospargi di zucchero a velo e decora con qualche spicchietto di fico e prugna. E’ delizioso mangiato tiepido, quando la sfoglia è ancora bella fragrante.

 

 025

 Nel caso voleste fare da sole la gelatina di vino rosso vi scrivo due ricette. La prima che mi ha girato una mia amica è di velocissima esecuzione. Io non ho mai provato a farla ma visto che il mio gustosissimo vasetto di gelatina di Bordeaux è ormai quasi finito penso ci proverò presto… La seconda è presa dalla ricetta di   Araba Felice  a cui ho tolto l’abbinamento con le fragoline.

Questa gelatina ha un profumo intenso e quel sentore leggermente dolce/acidulo che si sposa bene sia con il dolce che con il salato, ve la consiglio anche abbinata a un buon caprino fresco. Ieri sera ne ho anche assaggiato un paio di cucchiaini così..senza accompagnamento.

 Gelatina di vino rosso con pectina

Cosa ti occorre:

Per 1 vaso da 250 gr

•    200 ml di buon vino rosso
•    80 g zucchero
•    1/4 bustina pectina
•    Zeste di limone

Come si fa:

Metti tutti gli ingredienti in un pentolino e porta a ebollizione.
Fai bollire per 8 min. mescolando spesso.
Invasa prima che solidifichi.

Gelatina di vino rosso speziata 

Cosa ti occorre:

Per un vaso da 500 gr

  • mezzo litro di ottimo vino rosso
  • 55 gi di zucchero semolato
  • 10 g di gelatina in fogli
  • pepe in grani
  • un chiodo di garofano

Come si fa:

Fai ammorbidire la gelatina in acqua fredda. Versa il vino in un pentolino con zucchero,  pepe ed  chiodo di garofano. Metti sul fuoco e appena bolle spegni e fai riposare per 5 minuti.
Filtra il vino ed incorpora subito la gelatina, girando perche’ si sciolga perfettamente.
Versa in  un barattolo e conserva in frigorifero.