Strozzapreti con crema di cavolo nero, arancia e gamberi

033b

Facessi il Test delle libere associazione di idee alla parola “cavolo nero” risponderei subito “ribollita” e penso che anche a tante persone verrebbe in mente la stessa parola.

Infatti questo bellissimo ortaggio bitorzoluto, dal colore verde così cupo da sfociare nel blu, è conosciuto principalmente per essere il protagonista indiscusso della famosissima zuppa toscana.

Chiamato anche “cavolo penna”, per la forma della sua foglia, vive il picco della sua stagionalità proprio in inverno in cui, grazie alle gelate, diventa più tenero e più dolce.  Anche in una semplice zuppa o minestra il suo sapore caratteristico riesce a dare quel tocco di personalità e intensità di gusto unica.

Non capita spesso di trovarlo dal mio fruttivendolo, ma quando c’è non resisto a comprarlo.

Continuando con il Test delle libere associazioni  di idee alla parola “Arancia” la prima cosa che mi verrebbe in mente è sicuramente “spremuta”. Infatti, grazie a questo allegro e solare agrume, potrei bere litri e litri di spremuta, compensando il fatto che in inverno tendo purtroppo a bere molto meno di quanto si dovrebbe.

051b

Ieri sera invece ho provato per la prima volta questa ricetta che, abbinando il cavolo nero alle arance, mi ha  portato a qualcosa di ben lontano dalla classica associazione di idee che ho per entrambi i prodotti e il risultato finale mi ha proprio soddisfatto.

La combinazione del gusto intenso del cavolo si sposa benissimo a quello dolce e agrumato dell’arancia e la cremina avvolge in maniera deliziosa la consistenza morbida e carnosa dei gamberi.

Con questa ricetta voglio dare il mio contributo all’associazione AIRC nella campagna Arance della salute, sostenuta anche quest’anno da La Cucina Italiana .

Tcontest_arance_14

Sabato 25 torna l’appuntamento in cui tantissimi volontari saranno presenti nelle piazze per la distribuzione delle arance rosse. Con un piccolo contributo si sostiene la ricerca sul cancro e si portano a casa le deliziose arance con cui, oltre alle abituali e sanissime spremute, si può provare qualcuna delle tante ricette che La cucina Italiana proporrà in una sezione speciale dedicata a questo prezioso agrume.

065b

Cosa ti occorre:

dose per 2 persone

  • 180 gr di strozzapreti
  • una decina di foglie di cavolo nero
  • 30 gr di mandorle sbucciate
  • la buccia di mezza arancia
  • il succo di un’arancia
  • 200 gr di gamberi sgusciati
  • 1 spicchio di aglio + un pezzettino
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • sale e pepe macinato al momento

Come si fa:

Frulla le mandorle con un pizzico di sale. Fai bollire per 15/20 minuti le foglie di cavolo nero a cui avrai tolto la costa centrale, immergile in una bacinella con acqua fredda e ghiaccio per mantenere il bel colore verde. Non buttare via l’acqua di cottura. Fai bollire in un altro pentolino la buccia d’arancia cambiando l’acqua per 3 volte in maniera tale da togliere il gusto troppo amarognolo.

Metti nel frullatore insieme alle mandorle già frullate le foglie di cavolo strizzate e le bucce d’arancia sbollentate.  Aggiungi 2 cucchiai di olio, il pezzettino di aglio e un po’ di acqua di cottura del cavolo.  Frulla fino ad ottenere  la consistenza di una crema.

In un padellino metti lo spicchio di aglio vestito e schiacciato con il rimanente olio, fai scaldare, aggiungi metà dei gamberi tagliati a pezzettini e l’altra metà interi tenendone un paio per la decorazione del piatto. Sfuma con il succo di arancia, dopo un paio di minuti togli i gamberi e continua a girare la salsina fin quando non si sarà addensata.

Cuoci gli strozzapreti nella stessa acqua in cui hai bollito il cavolo nero (ne va aggiunta un altro po’ in quanto il cavolo nero non va bollito in tanta acqua), scolali e spadellali a fuoco vivace con la salsina di arance la crema di cavolo nero e i gamberi.

Servi il piatto con una macinata di pepe.

PicMonkey Collage

  • Sandra Pilacchi

    splendido post Sandra!
    Sandra

    • Grazie per i complimenti e per avermi letto!
      ciao
      tua omonima…Sandra

  • Silvia- Perle ai Porchy

    Sandra post bellissimo, ricetta inaspettata, e che foto e che coloriiiiii!!!

    • Grazie Silvia cara! In effetti i colori dell’arancia sono così solari che con queste giornate nuvolose ci scaldano un po’ almeno la vista! Ciaoooo

  • Coccola Time

    questa ricetta è strepitosa..contiene tutto quello che adoro e che mi piace d a pazzi!!!salvata….la rifaccio!!!

    • Grazie!!! Si ti consiglio di provarla perchè ha davvero un gran saporino…….Ciaoooo

  • Erica Di Paolo

    Anche io ho provato un pesto di cavolo nero e ne sono rimasta estasiata. Immagino l’armonia di questi sapori e….. quanto vorrei assaggiarne una forchettata! Brava Sandra, sei davvero brava.

    • Ciao Erica, provalo con l’arancia, sta davvero bene!

      • Erica Di Paolo

        L’ho preparato con la scorza del mandarino….. ed era eccezionale!!