Lasagna con zucca e castagne per l’MTChallenge N. 42

018

Sfoglie di pasta alternate a un saporito ragù, polpettine piccole come olive, fiordilatte, scamorza filante e ciuffetti di ricotta di bufala sparsi qua e la. Per finire un’abbondante spolverata di parmigiano grattugiato che con il calore forma quella gustosissima crosticina. Per me questa è l’immagine della lasagna. Quella a cui sono sempre stata abituata.

Si preparava di solito la domenica, come piatto della festa,  oppure quando a casa avevamo ospiti per la comodità di poterla preparare in anticipo.  Veniva infornato mezz’oretta prima di cominciare con l’antipasto e si tirava fuori dal forno appena prima di sederci a tavola. Così la teglia fumante aveva giusto il tempo per “riposare” e intiepidirsi per far esaltare ancora di più i sapori…

006

Insomma, nella mia idea di lasagna, la besciamella non c’era mai stata fino a quando, ormai un bel po’ di anni fa, ospite di una mia amica a pranzo qui in Veneto, avevo scoperto quello che in genere qui si chiama “pasticcio”. Stesso concetto della “mia lasagna” ma con l’aggiunta della delicata crema besciamella ad ammorbidire gli strati e addolcire i sapori.

Quando questo mese Sabrina ha proposto come tema “la lasagna al forno”, confesso di essere andata un pochino in crisi : io la lasagna con la besciamella, come da “regolamento” non l’avevo mai fatta.

Proprio questa “piccola crisi” mi ha fatto arrivare così in ritardo! E infatti, a poche ore dallo scadere del tempo utile per pubblicare la ricetta di questo mese, mi sono ritrovata in cucina a preparare di corsa una lasagna in formato monoporzione, essendo io stasera da sola a casa.

Dopo aver tanto pensato oggi pomeriggio mi sono orientata d’istinto su una lasagna completamente diversa da quella a cui sono abituata, con ingredienti e sapori da lei ben lontani. L’ho pensata con i prodotti tipici di questa stagione : la zucca mantovana e le castagne.

037

Il risultato è stato un delizioso gusto delicato. Il dolce della zucca con la scamorza affumicata mi ha veramente soddisfatta, come pure il gusto delle castagne unito all’ aroma di rosmarino. Non sarà l’immagine classica della mia lasagna, ma non è forse vero che nella vita è fondamentale cambiare ogni tanto prospettiva?

Questa è la mia ricetta per l’MTChallenge N. 42:

bannerMTchallenge 42

Cosa ti occorre:

(dose per 1 persona)

Per la sfoglia

  • 50 g farina di grano duro
  • 50 g farina 0
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di olio EVO

Per la besciamella:

  • 200 ml di latte intero
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 pizzico di sale
  • pepe qb
  • una grattugiata di noce moscata

Per il ripieno:

  • 150 g di zucca mantovana sbucciata  (lasciane solo qualche fettina tagliata molto sottilmente con la buccia)
  • 50 g di provola affumicata tagliata a dadini
  • 7 castagne lessate e sbucciate
  • 1 rametto di rosmarino

Come si fa:

Metti le due farine setacciate a fontana sul tagliere con al centro l’uovo intero, il tuorlo, l’olio e il sale. Inizia prima ad amalgamare le uova con una forchetta e poi a impastare con le mani fino a quando non si forma un impasto morbido ed omogeneo.  Avvolgi la palla di pasta ottenuta con della pellicola trasparente e lascia riposare per mezz’ora.

Stendi la sfoglia con il mattarello su un tagliere infarinato con la farina di semola e tirala sottile (a me per la lasagna piace la sfoglia non proprio sottilissima). Tagliala in rettangoli (della misura della teglia) e lasciala asciugare per circa quindici minuti.

Taglia la zucca a pezzettini, unisci del rosmarino  e fai cuocere in forno a 180° per circa 15 minuti (fino a quando non è ben morbida). Mettila in una scodellina e schiacciala con una forchetta.

Per la decorazione, tagliane anche qualche fettina molto sottile con la buccia e falla cuocere in forno per circa 10 minuti.

025

Nel frattempo prepara la besciamella: fai sciogliere a fuoco molte dolce il burro in un piccolo pentolino, aggiungi la farina continuando a mescolare con la frusta. Versa il latte bollente nel roux continuando a stemperare con la frusta.  Aggiungi il sale e il pepe secondo gusto. Fai cuocere a fuoco moderato per 4/6 minuti mescolando con un cucchiaio di legno avendo cura che non si attacchi sul fondo. Spegni e metti un foglio di pellicola “a contatto” mentre procedi con la cottura della lasagna.

In una pentola con acqua bollente salata, a cui avrai aggiunto un cucchiaio di olio, fai cuocere un paio di sfoglie di pasta alla volta e poi mettile subito in una scodella con acqua fredda per bloccarne la cottura. Metti  i rettangoli di pasta ben scolati ad asciugare su un telo pulito.

Ungi di olio una pirofila, rivesti il fondo con una prima sfoglia di pasta, prosegui con uno strato di besciamella, qualche cucchiaio di zucca, qualche pezzettino di castagna e qualche dadino di provola affumicata.

022

Prosegui così fino a quando non arrivi al bordo della pirofila concludendo con uno strato di ripieno. Decora con le fettine di zucca, castagne intere e qualche ago di rosmarino.

Fai cuocere a 180° per circa 25/30 minuti.

Lascia riposare fuori dal forno 15 minuti prima di servire.

PicMonkey Collage